domenica 6 dicembre 2009

Incontriamoci a metà strada...

Il titolo del video e del Post è ''Incontriamoci a metà strada''...

Potrebbe andare bene per un amore lontano o diversamente lontano...per un sentimento di amicizia, e per tante altri aspetti della vita.
Qualcuno nella terra di mezzo l'ho già stretto...Ma, mancano all'appello altre tre persone importantissime nella mia vita. Ho bisogno di stringerle, sentire o ritrovare odori e affondare bocca e naso 'nel' petto e girare girare girare e ritornare al centro del mio presente per poi ripartire.
Ho bisogno estremo di dare e ricevere amore, come mai nella mia vita. E non ho più vergogna a dirlo e nemmeno a pensarlo. E' come se un proiettile mi avesse sparato sulla terra dopo un lungo viaggio in una galassia senza stelle.
E ora sopra la testa ho un tetto stellato e una nuova vita. In questa nuova vita non è più contemplato l'orgoglio inutile. Le parole non dette. Non sto parlando di una vita perfetta, ma di un comportamento diverso.
E ho bisogno di toccare, parlare , manifestare, dare, ma anche avere. Ho vissuto le vite degli altri per non vivere la mia di vita...Io da li mi tufferò...ho bisogno di vedere cosa c'è al di là...ho dentro una smania che mi sta consumando, ho all'improvviso una fretta di vita da assolvere...e non voglio farlo da sola...in compagnia si nuota meglio e tra una bracciata e l'altra trovare un sorriso nel piegare la testa , rende tutto più facile.


Ora andrò un po' fuori tema, ma se ci riflettete un po' tutto porterà al punto di partenza.

La morale è : Nella terra di mezzo incontriamo sempre chi in realtà ci somiglia di più.



Sto leggendo in giro della crisi dei blog. Personalmente non me ne frega nulla. Il blog siamo noi, la gente siamo noi...Emigrano tutti verso Facebook? Bene anche io sono lì, ma lo uso solo per giochini vari, ora mi sono costruita la fattoria dei miei sogni...Per il resto non mi interessa. Chi lascia il blog per andare lì è perché cercava altro. E' molto più facile conoscere e tradire. Li ho scoperto infatti di essere diventata cornuta una volta...ma questa è un'altra storia e che nemmeno mi interessa più francamente.
Non lamentatevi e scrivete per voi soprattutto e resistete...Molto meglio un blog o un sito , che un puttanaio un grande puttanaio dove la gente colleziona amicizie fasulle, il numero esagerato di contatti è solo dovuto ai più svariati motivi, del tipo: Alleanze per i giochini; catene di S. Antonio e similari; 'amici' degli 'amici'; gente che quasi ti prega, senza che tu li conosca, di aggiungerli per fare numero. Per non parlare di quelli che si sentono vivi solo se hannoo 700 'amici', hanno la carta di credito, una barca prestata e scopano probabilmente solo bambole gonfiabili....Pensate che un tizio sposato prese a corteggiarmi in modo piuttosto invasivo...Tanto che gli dissi, se si sentiva un Dongiovanni...Mi rispose: Non mi chiamo Giovanni, ma Vincenzo!!!:0

Il mio lato Soul lo trovate solo qui...su facebook trovate il lato ludico, quello che gioca alla fattoria ogni tanto.


Quindi buon Facebook a chi vuole...la mia terra di mezzo è solo qui.





20 commenti:

  1. ahahhhahaha sei troppo forte .. come sempre .. e dissacramente vera ;)

    RispondiElimina
  2. Pollice verso per Facebook, per le tue stesse ragioni.
    Potrei scriverne, grazie dell'idea ;-)

    Gio

    RispondiElimina
  3. A metà strada...ecco il segreto!

    ;)

    RispondiElimina
  4. condivido, con la semplicita di sempre.

    RispondiElimina
  5. mi accodo , qui siamo un pò a casa, c'è un pezzetto di anima che fluttua tra le righe dei nostri scritti ed un saluto ; fb è ludico, sebbene anche lì ho conosciuto persone belle e ritrovato amici cari ... tutto sta a noi ..le redini le abbiamo in mano noi !

    RispondiElimina
  6. allora mia cara Zu...il passo é quasi fatto! Dici che Ti mancano all'appello delle persone che ritieni importanti nella Tua vita,che vorresti stringere, che vorresti gustarne gli odori ecc. Che dirti, ogni evento potrebbe risolversi a tempo opportuno; e pensa che sorpresa sarebbe - da sballo! Come si dice "Mai dire mai", l'importante é saper coltivare le proprie aspettative...

    Oggi pubblichi un post veramente di Te, si sente quasi come un sussuro che sfiora l'orecchio e quella voce carezzevole - che musica - un inno alla spontaneità e non un desiderio sfocato,virtuale, ma vivo, reale e presente.

    Sulla seconda parte del post...
    Tu sai quante volte ho dismesso e ripreso la tenuta del mio diario virtuale e sai anche quale sia il mio pensiero in proposito, e cioé che un blog lo si tiene se gli si dà un'anima, un filo conduttore che non si esaurisca nel tempo, e questo può solo avvenire se e solo quando si scrive, si conversa della propria filosofia di vita, della propia quotidianità. Certo si possono avere momenti di vita reale che rallentano la dinamica del blog, che si ha di tanto in tanto la necessità di reinventarsi l'aspetto grafico, il modo di argomentare oppure come riproporre alcuni argomenti, ecc. ma alla fine si ritorna perché nel diario uno ritrova la conversazione tra amici...che ritengo Tu dici bene a proposito delle amicizie fasulle tipo quelle su "facebook", senza escludere, anche quì, amicizie che si confrontano e si consolidano, ma queste sinceramente sono molto rare.

    Bene, Ti auguro una tranquilla giornata, tanta musica da ascoltare e tante altre cose che sarebbe lungo da elencare...capito vero?

    RispondiElimina
  7. Non so se ci sia davvero una crisi dei blog, è vero che molti dei blog che seguo scrivono meno e magari scrivono di più su fb, ma fb è un mezzo potentissimo, bisogna solo scegliere il modo in cui usarlo. Io ad esempio custodisco le mie emozioni e i miei sentimenti più profondi nel blog che MAI potrei sostituire a fb.
    Su fb però ho ritrovato tantissimi amici che avevo perso e con cui mi fa davvero piacere risentirmi (non solo per fare numero).
    Molti dicono "ma allora perché non gli telefoni?" perchè nella vita di tutti i giorni non sai mai quando è il momento giusto e perchè una lunga chiaccherata al telefono con una persona che non senti da tanto significherebbe usare tutta la scheda del cellulare (non sono taccagna, semplicemente non posso permettermelo). Invece su fb, quando trovi l'amico collegato puoi chattare e sei sicuro che non lo stai disturbando mentre vive la sua vita, puoi fermarti e ricominciare dopo, se i figli ti chiamano, insomma è più facile.
    Personalmente non accetto mai l'amicizia di persone che non conosco (non ne vedo la ragione), ma mio marito ha creato un gruppo di "giocatori da tavolo" e attraverso questo ho conosciuto un sacco di amici, prima in carne e ossa e poi su fb. b è un modo veloce per scambiarsi una battuta di scherzo, un saluto, per giocare un po' (anche se io non amo molto quei giochini). Insomma credo che blog e fb possano coesistere perché danno cose diverse.

    RispondiElimina
  8. Wow, faccia libro...La più grande cazzata che sia mai stata inventata...Io non lo avevo faccia libro...Ho fatto faccia libro solo perché una mia amica mi ha smaronato al punto che per non sentirla più l'ho fatto...Sembrava che fosse vitale per lei, che se non ce l'avevo non ci si poteva sentire....Sai la morale? Faccialibro è là, lei non mi scrive, e io non lo cago manco per quanto è lungo...Il mio mondo è qua, sul mio blog, e su quelli dei mei amici. Punto basta, Non me ne frega una benemerita mazza di tutto il resto....
    Per il resto, condivido ogni tua singola parola, e ogni singola punteggiatura...
    Un abbraccio infinito!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Nicole..vedrai prima o poi il grande amore che Ti meriti lo troverai..non avere fretta e non cambiare mai, resta sempre quello che sei.

    Ho ricevuto decine di inviti per Facebook..sempre rifiutati...1) non mi piace spiattellare i miei dai personali nel web. 2) non amo essere cercato e neanche trovato, da Persone che non mi interessano. 3) ritengo sia un grande casino. 4) non dedico alla comunicazione virtuale più di un'ora al giorno.
    Ho chiuso diversi blog..attualmente ho solo questo che non mollerò mai!! e altri 2 che non frequento più..ma spero di portarmi qualche Friends da questa parte prima di lasciarli..come ho fatto con Alessandra, che conosci bene..prima eravano insieme nel blog Yahoo 360 !
    ciao Ti lascio, sta scadendo l'ora! eh..eh.. Un abbraccione.

    RispondiElimina
  10. Auahahah FACCIA LIBRO???
    Scusami Nicole!M'è caduto l'occhio sul commento di Debora!Che mito!!!
    Non c'è modo migliore che ironizzare su qualcosa per demolire quel qualcosa!
    E...FB...puah! Che schifezza!A parte qualcosina è tutto irrecuperabile su quel "coso" li.
    Poi ciascuno sceglie le sue "terre di mezzo" tesoro...che ci vuoi fa'???
    :)

    RispondiElimina
  11. Carissima, non capisco perché ti arrabbi tanto con chi ha deciso, non come me e te, di impiegare il proprio tempo, la propria vita e i propri neuroni, laddove ce ne fossero, su FB!:O)
    Ci sono anch'io lì eppure non ho nemmeno la fattoria! Me ne servo per incontrare qualche vecchio amico o per giocare a Biotronic:O) Scherzo!
    Comunque sia, per tutto il resto, sono d'accordo con te.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Non amo molto facebook. Trovo che con il blog ci si possa esprimere in modo più completo. Facebook è una moda, essere bloggher è uno stile

    compplimenti per il tuo, il video è fantastico

    Clelia

    RispondiElimina
  13. Ognuno cerca ció che crede di desiderare, e molto spesso la sua punizione é trovarlo.

    RispondiElimina
  14. @Vagamundo
    grande e amarissima verità...

    RispondiElimina
  15. allontanarci dalla nostra realtà ci porta a vedere le cose con maggiore distacco e obiettività
    spero che riuscirai a recuperare quelle tre persone importanti per te
    cercandole, potresti capire che non hanno mai smesso di farlo neppure loro

    RispondiElimina
  16. Facebook...beh a dire la verità ci sono acnhe io, ma questo non vuol dire che lascio il mio amato blog, dove scrivo a volte cavolate o parlo di musica. Nato come per caso il mio blog, in un momento di vita non bella e trovato molte persone che mi hanno dato tanto anche se virtualmente, pocchi sono di quei amici che conosco in realta e di persona ma non ho mai dato importanza a questo, anche perchè per amicizia non significa proprio dover uscire sempre con lui, l'amico/a è quello/a che trovi sempre quando sei in momenti della vita che hai problemi di qualsiasi genere, l'amico non è quello che ci esci per andare al cinema o al bar o la serata.
    Su facebook, posso dire con sincerità di aver trovato i miei amici di quando ero un ragazzo, e che molte sere si passa il tempo nei ricordi, visto il loro diverso indirizo di residenza, persone che ho condiviso il mio apprendimento della vita e dove la nostra unione era legata. Molti di loro sono anni che non li vedo per tanti motivi e mai legati a una fine dell'amicizia, altri sono amici di mio figlio che naturalmente conosco, poi ho altri che hanno il mio cognome e siamo legati solo per quello.
    Il raconto che fai della vita in due e dll'amore lo condivido pienamente, è giusto non c'è meglio di nuotare insieme a chi ti da tanto e che il solo sorriso ti riempie il cuore, si sa in due la vita diventa sempre più soleggiata anche se fuori piove o nevica.
    Aggiungo che confermo che molti blog sono ormai alla deriva, non credo che sia colpa di facebook ma è solo una sceltà delle persone che sicuramente non hanno piu niente da dare a chi legge, forse il loro era solo un gioco che ora non è più di moda, ma credo che il blog per tanti sia un vero diario come si usava da piccoli e che non a tutti sia permesso di leggere. ciao kisss

    RispondiElimina
  17. ciao nicoleeeeeeeee
    mi sono persa un pò di passaggi. mi sembra che non sei più dov'era quel mare che leggevo sempre tra le tue righe.
    si facebook, hai ragione. anche io ce l'ho, ma perchè così tengo contatti con chi non segue il mio blog. gli amici sono anche quelli che sanno che sei una che pensa sempre troppo alle cose e perciò scrive, ma alla fine non segue tutto il tuo mondo. perchè credo che prima della coerenza tra sè stessi e il senso che diamo al blog, c'è tutta la vita fatta di miliardi di colori. e poi il blog è uno spazio "intro", non va sputtanato, come si fa su fb. belli tuttie due quindi. ecco come la penso.

    RispondiElimina
  18. Ciao Nicole,
    se mi avessi chiesto sei mesi fà cosa pensavo di FB avrei detto le solite cose che hai detto te.
    Ma, dopo averlo tenuto per un annetto fermo, ho provato ad usarlo nel modo che ritenevo più giusto per me, alla fine ho ritrovato delle amiche storiche, tra cui la mia amica del cuore che vive dall'altra parte del mondo. Ci scriviamo ma ci telefoniamo anche. Ho ri-trovato mia sorella che nel reale faccio fatica a parlarci, forse per la differenza di età. Faccio pubblicità alla mia seconda attività... :)Insomma, a differenza di qualche tempo fà adesso non ci sputo sopra più.
    Mi astengo a pubblicare cause, a inviare alberi di Natale e uova di Pasqua, quello sì...ma per il resto ben venga...
    E poi gli amici reali, molti non la capiscono mica la filosofia del blog...a me mi chiamano l'"intelletuale", faccio per dirti...

    RispondiElimina
  19. ciao... sono arrivata qui per caso e non ho potuto fare a meno di lasciare un saluto in questo post: alla facciazza di fb :))) Vale

    RispondiElimina
  20. felice di ritrovarti in questa terra di mezzo e non su FB...
    Su FB è + facile fingere, essere ciò che si vuole, costruirsi una vetrina da esposizione, ma su un blog vero no...alla lunga verrà sempre fuori il proprio io e a nulla varrà cercare di essere altro...

    a presto,

    GreenSphere

    RispondiElimina