mercoledì 11 agosto 2010

Esagerata...

Ho tante colonne sonore nella mia vita... ma quella che mi rappresenta di più è senza dubbio ''La Gazza Ladra di Rossini'', che qui ho inserito in una versione forse più obsoleta, ma con più Chiaroscuri, proprio come me.
Ho immaginato tante volte di dirigere un'Orchestra... Ogni volta era l'Aida di Verdi o la Gazza ladra di Rossini.
Io le cose le faccio in grande o niente...

:)))

(so che qualcuno riderà a questa mia affermazione).

Io mi sento e sono proprio così, un crescendo che poi all'improvviso decelera e poco prima di cadere, si alza di scatto e riprende ma mano vigore... E poi punto e a capo.
Dio che fatica...
Ieri e oggi una nevralgia mi ha steso... E mi sento dopo vari antiinfiammatori un pugile suonato, ma col cavolo che mi stendo...
Ho dormito molto e poi nel pomeriggio sono uscita, avevo voglia di fare la socialona.
Stasera c'è una festa in piscina, ma non se ne parla proprio... l'umidità mi stenderebbe e ho mezzo viso sinistro già messo a dura prova dalle mie scorribande col finestrino aperto e i capelli al vento. E poi non ho voglia di assistere a trenini di Capodanno agostiani... Dove tutti si costringono a sembrare felici e a sfoggiare vestiti multicolor che mettano in risalto abbronzatura e finti volemosi bene.
Sono cattiva forse, in realtà non sono tutti così, qualcuno si salva e mi guarda senza parlare... ci capiamo al volo di solito e ridendo affondiamo forchette in insalate di riso che di riso hanno solo il nome... in realtà si sono suicidate nel condiriso e in pezzi di non so cosa che a trovarli è peggio della caccia al tesoro.

Sono malignetta stasera... Forse è per il pollo che ho comprato in rosticceria e che faceva cagare... ma ho reso felice i miei cani in compenso. L'ho disossato e fatto mangiare a loro.
Io ho mangiato delle patate senza voglia. Ho il frigorifero pieno e nessuna voglia di banchettare... Vorrei io che amo cucinare, che qualcuno lo facesse per me ogni tanto. Sto leggendo un altro libro... L'ultimo di Fabio Volo.
Lo ammetto, lo avevo snobbato, lo avevo giudicato mio malgrado... e con superbia lo avevo lasciato a marcire in libreria. Me lo avevano regalato al compleanno.
Beh mi ricredo e affermo con mia modesta e opinabile opinione che scrive molto bene... anzi pensa molto bene... Mi ritrovo in molti suoi pensieri.

Ah volevo dire pure a ScaMarcio che ho dato degli schiaffetti sul culetto a Pallina... mi ha fatto trovare la spazzatura per casa.
E devo dire che mentre le davo i tottò ho pensato a lui... ma ho dovuto smettere o per la legge del transfert le avrei fatto il culetto rosso. :)

Lui pensa io voglia più bene a Ciccio... in parte è vero, ma solo perché Ciccio l'ho cresciuto, Pallina è arrivata dopo ed era già grande. Ma voglio bene anche a Pallina... in modo differente. Come in modo differente tanti genitori amano i loro figli. E non fate gli ipocriti perché è davvero così. E' solo una questione di feeling non di amore.

Sto scrivendo a ruota libera... quindi non fate caso alla sequenza o a ciò che scrivo... sono sotto effetto farmaci e dolore.

Vi confido che se rinascessi vorrei poter fare due lavori... cioè uno dei due: La Direttrice d'Orchestra o quella che scopre nuove civiltà sotto terra (non mi viene il nome, cavolo sto messa male... mi suggeriscono "archeologa").
Credo che Dirigere un'Orchestra sia qualcosa di indescrivibile... Come fare l'amore.
Fare l'amore, non scopare eh! E' qui la differenza...



I miei vicini di giardino ridono, neanche loro sono andati alla festa... Anche loro mi avevano invitata, ma ho declinato... Mi piacciono però e spesso gli passo le mie pietanze o le mangiamo insieme.
Ma oggi complice il disagio fisico ha rifatto capolino la nostalgia... ma l'ho presa a calci in culo... ma solo perché mi sarebbe aumentato il dolore. E poi perché non voglio innescare meccanismi di non facile ritorno...
Ora chiudo questo no/sense e mi metto a caccia di stelle... e mi fumazzo una sigaretta mentre dirigo la mia personale Orchestra... la mia fantasia per fortuna non ha limiti. Sono esagerata :)







6 commenti:

  1. Lasinfonia "La Gazza Ladra" di Gioacchino Rossini mi fa salire al settimo cielo e i suoi crescendo mi fanno estasiare.
    Mi sono immaginato te sul podio a dirigere e i tuoi capelli che svolazzano da una parte all'altra.
    Nessuna fossetta e nessun sorriso perchè sei troppo presa da quella stupenda musica che ti trascina.

    RispondiElimina
  2. Eh sì..l'archeologa..anche io e mio fratello da piccoli volevamo fare gli archeologi..ci venne in mente appena ci trasferimmo "in casa nuova", quella dove stavo prima di sposarmi..C'è un giardino grandissimo, e quando eravamo piccoli ci divertivamo a scavare in cerca di tesori...
    Oggi quei tempi passati mi mancano, ma è bello ogni tanto immergersi in questiricordi, e ritrovarsi con un sorriso che poi scoppia in una risata...
    Io ho avuto la fortuna di studiare un po' la musica, sia alle elementari che alle medie..E per amore sconfinato per Beethoven, e la sua "Per Elisa" ho imparato a suonare il pianoforte..
    A pensarci, ti vedrei più come direttore d'orchestra..Il tuo splendido sentire, si esprimerebbe magistralmente su quel palchetto..E so che la platea rimarrebbe estasiata nell'ascoltare le sinfonie che farebbero sprigionare un tripudio di emozioni!!
    Chissà, magari un domani...Tu dirigerai la mia "Per Elisa"...

    RispondiElimina
  3. e fare all'amore?
    riprendi fiato.

    RispondiElimina
  4. Ciao!
    :)
    Ti preferisco archeologa! Tipo "Indiana Jones" pero'...

    Bel post! A proposito, non mi sembri né "cattiva", né "malignetta": solo un po' stufa dei riti di passaggio!

    Ed ora...
    Ecco a voi il momento "duuu-palleee"!!! (yup!)
    "E smetti di fumare!" (ad alta voce ma con accartocciamento finale della frase, tipo Paolo Villaggio quando si arrabbia...)
    Kisses!
    :)

    P.S. Più che un "condiriso" doveva trattarsi di un "condipianto" (è terribile, lo so, ma non so resistere a certe mie idiozie, e... magari è pure vecchia!)

    P.S. noioso e partigiano (da bannare persino!): I polli fanno cagare perché nascono in un'incubatrice senza mai vedere la chioccia, crescono e vivono in una scatola dove non c'è lo spazio per girarsi, mangiano solo schifezze immonde tutta la vita e vengono infine macellati senza aver mai razzolato un istante, come si conviene a un vero pollo! Non c'è da stupirsi se fanno cagare!!

    RispondiElimina
  5. Anche a me a volte non piacciono le feste in cui ci si deve divertire a tutti i costi.

    Un bacione

    RispondiElimina
  6. che devo dire io? Qua c'è un rave è iniziato da poco si prevede una nottataccia! :-(

    Ciao Sere buon ferragosto almeno da te fa caldo, qua si prepara un'altra alluvione, il che non mi dispiace così fa scappare quelli del rave.. (è_é)

    RispondiElimina